header - banner5

Dove si trova il Consolato..


Nei giorni di chiusura degli Uffici, vige un servizio di reperibilità per casi di reale emergenza.
Dalle ore 18.00 alle ore 22.00 nei giorni feriali e dalle ore 8 alle ore 22 in quelli festivi,  è possibile lasciare un messaggio esplicativo sulla segreteria telefonica (dalla Francia 01 44304700 - dall'estero
0033 1 44304700), indicando il numero di telefono dove poter essere richiamati.

Allerta meteo                             

                                                             CONSIGLI PER I VIAGGIATORI

  Questo Consolato Generale invita tutti i connazionali che si recano a Parigi a prestare la dovuta attenzione all’organizzazione del viaggio, suggerendo, in particolare, quanto segue:

• prima di intraprendere il viaggio è opportuno fare fotocopia dei documenti di riconoscimento onde evitare di trovarsi, in caso di furto o smarrimento, senza alcun supporto che possa indicare il riconoscimento;

• prestare la massima attenzione ai propri effetti personali  (portafogli, zaini, borse) sui mezzi di trasporto collettivi (metropolitana, autobus), nei luoghi pubblici molto affollati (negozi, musei, etc.) e nei ristoranti degli alberghi, 
 il numero dei furti perpetrati nella città di Parigi è altissimo;

• attenzione a non lasciare incustoditi effetti personali;

•  non concentrare su una sola persona il denaro della famiglia ed evitare di portare con sé somme di denaro elevate e valori. Si suggerisce di depositarne una parte nella cassaforte dell’Albergo;

• non circolare con tutti i propri documenti identificativi, utilizzando magari fotocopie degli stessi timbrate dall'albergo;

• prima di lasciare il proprio Albergo, annotare indirizzo e il numero di telefono.

IN CASO DI FURTO O SMARRIMENTO DI DOCUMENTI è necessario effettuare apposita denuncia presso il più vicino Commissariato di Polizia. All’arrivo in Italia la denuncia dovrà essere registrata presso le Autorità competenti.

 

Dato che l’accordo di Schengen ha soppresso le frontiere all’interno del relativo Spazio Schengen, la denuncia alla polizia locale del furto o smarrimento del passaporto o della carta di identità è sufficiente per il rientro in Italia via terra (in automobile o in treno) e anche via aerea in quanto la maggior parte delle compagnie aeree (tra le quali Alitalia, AirFrance, EasyJet, Vueling) consentono di imbarcarsi sui propri voli se muniti di tale denuncia.

La compagnia aerea Ryanair, che non si allinea con la normativa Schengen, richiede il possesso di un documento di viaggio provvisorio (ETD – Emergency Travel Document) in caso di furto o smarrimento del passaporto o della carta di identità.

 

Il Consolato rilascia i documenti provvisori di viaggio dal lunedì al venerdi dalle 9 alle 12. Il mercoledì anche dalle 14.30 alle 16.30. Per i casi di comprovata urgenza gli ETD possono essere rilasciati anche al di fuori dei suddetti orari entro le 17.00. Eccezionalmente e in casi di reale necessità il rilascio dell’ETD potrà essere effettuato anche durante il fine settimana dal funzionario di turno. In questi casi occorre lasciare sulla segreteria telefonica del Consolato  (dalla Francia: 01 44304700 - dall'estero:  0033 1 44304700) un messaggio con il proprio numero telefonico e sarà cura del funzionario di turno richiamare il connazionale per fissare un appuntamento presso il Consolato.

 

Onde ottenere il rilascio di un ETD con validità per il solo viaggio di rientro in Italia (o nel proprio Paese di residenza se si è iscritti all’AIRE), bisogna presentarsi in Consolato con la seguente documentazione:

  • denuncia di furto o smarrimento del passaporto o della carta di identità effettuata presso la locale competente Autorità di Polizia;
  • 2 fotografie (uguali, frontali, a colori);
  • biglietto aereo con la data di partenza confermata;
  • ove possibile, fotocopia del documento smarrito/rubato o di qualsiasi altro documento con fotografia o, in alternativa, presenza di un testimone, munito di documento d'identità, che sia in grado di identificare il richiedente;
  • Euro 1.55 (costo del documento ETD).

Inoltre, per i minori non accompagnati dai genitori occorre presentare la dichiarazione di affidamento all’adulto che li accompagna oppure l’assenso dei genitori corredato di copia dei documenti di questi ultimi.



In caso di furto di carte di credito è opportuno bloccarle quanto prima per evitarne un uso fraudolento. Dalla Francia si deve comporre direttamente, da qualunque telefono abilitato a chiamate internazionali, il seguente numero: 0039063213841 opp. 00390245403768
(il servizio è disponibile ogni giorno, 24 ore su 24).

In questo allegato alcuni numeri  telefonici di riferimento.

Una volta contattata la Banca, occorre prendere nota del numero che identifica il blocco stesso per comunicarlo successivamente alla filiale al momento del rientro in Italia.

Avvertenze: l’Ufficio, dove vengono recapitati o consegnati oggetti smarriti
(Services des Objects Trouvers) si trova a 36, Rue des Morillons, 75015 Paris, e raggiungibile telefonicamente dalla Francia al N° 0821002525 oppure sul sito:
Il predetto Ufficio di solito provvede a dare comunicazione per lettera alla persona interessata degli oggetti rinvenuti.

http://www.prefecturedepolice.interieur.gouv.fr/Vos-demarches/Autres-demarches/Objets-trouves/Vous-avez-perdu-un-objet?&spl_f=


Se a seguito di furto/smarrimento ci si ritrova in difficoltà finanziarie, per ottenere con la massima rapidità l’invio di denaro dall’Italia, è consigliabile rivolgersi ad un’agenzia specializzata del tipo “Western Union” (per informazioni sul servizio Western Union dall’Italia si può contattare il numero verde: 800.220.055). La persona che effettua l’invio del denaro dall’Italia in Francia dovrà chiamare il numero verde italiano 800.464.464 per conoscere l’agenzia più vicina. L’agenzia - incassato l’importo da inviare in contanti - rilascerà una ricevuta ed un numero di codice segreto (10 cifre) che dovrà essere comunicato al destinatario della somma. Se il destinatario è sprovvisto di documento d’identità dovrà essere concordata e comunicata alla Western Union anche una parola chiave, che verrà richiesta al momento del pagamento. Il denaro inviato in Francia potrà essere ritirato presso i locali uffici postali o agenzie
(il numero da contattare è: 082 582 5842). 
 

I proprietari e conducenti di veicoli che incorrono in contravvenzioni e non sono in grado di provvedere al contestuale pagamento delle multe inflitte, sono sottoposti all’immobilizzazione immediata del veicolo, fino a quando il pagamento non sarà effettuato. E’ utile ricordare che il pagamento della multa comporta un riconoscimento dell’infrazione commessa; di conseguenza non potrà poi essere presentato alcun ricorso.

Si segnala che per eccesso di velocità e/o guida in stato d’ebbrezza o a seguito di consumo di prodotti stupefacenti (tasso alcolemico: il limite consentito è di 0,5% grammi per litro di sangue corrispondente a 0,25% litri d’aria espirata salvo per i conducenti di autobus e autocarri per i quali tale limite è ridotto a 0,2% grammi per litro di sangue) l’autorità francese provvede al ritiro della patente con il divieto di guidare sul territorio francese per un periodo variabile. La patente verrà poi restituita direttamente agli interessati, o tramite Questura o tramite rappresentanza consolare. 


In caso di malattia o incidente per ottenere le prestazioni sanitarie in caso di ricoveri urgenti, visite mediche o acquisto medicinali, i cittadini italiani devono essere in possesso della TEAM – Tessera Europea Assistenza Malattia.
Si consiglia comunque di sottoscrivere prima della partenza un’assicurazione aggiuntiva che preveda anche la copertura di eventuali spese sanitarie e di rimpatrio: verificare con la propria banca poiché a volte tali assicurazioni sono incluse nel contratto di carta di credito.
Per le informazioni pratiche, relative al sistema sanitario francese ed alle procedure per ottenere il rimborso delle spese mediche, consultare il sito:  http://www.cleiss.fr/particuliers/


Se siete vittima di un reato
in Francia richiedete aiuto rivolgendovi al numero di telefono 17 (Polizia) o 112 da un telefono cellulare (Polizia).
Per sporgere denuncia recatevi presso il più vicino Commissariato di Polizia.


Il  Consolato Generale PUO’ intervenire nei seguenti casi:

rilascio di documento di viaggio provvisorio (ETD) - valido per il rientro in Italia  o nel proprio Paese di residenza se si è iscritti all’AIRE  (vedasi indicazioni sopra illustrate);
• assistere  connazionali turisti o viaggiatori in transito, vittime di rapine, che si trovano in stato di momentanea indigenza;
• concedere  un prestito con promessa di restituzione, ovvero provvedere a rintracciare eventuali familiari in Italia in caso di incidenti;
Il Consolato Generale provvede anche alla restituzione alle Autorità di rilascio di documenti smarriti o rubati, rinvenuti.  


Il Consolato Generale NON PUO’ intervenire:

• per finanziare il seguito del soggiorno in caso di perdita di denaro;
• per pagare debiti contratti con alberghi o ospedali;
• per pagare multe o cauzioni;
• per fornire anticipi o onorari di avvocati;
• prestare soldi o agire in qualità di banca o ufficio postale;
• assumere le spese di trasporto in caso di morte;


Numeri importanti in caso di emergenza accessibili gratuitamente da qualsiasi cabina telefonica:
-   112  Numero unico di emergenza europeo
-    17   Polizia (Police Nationale)
-    15   Urgenze Mediche (Samu)
-    18  Pompieri
-    0800990039  per chiamare in Italia con addebito al destinatario.